Sui centri commerciali

Contagi nei centri commerciali di Roma: “Bombe virali, chiuderli nel weekend”

Torino Centri commerciali off limits nei weekend eccetto alimentari e farmacie: il Piemonte verso la chiusura Vertice in prefettura: lezioni a distanza a settimane alternate nelle superiori per non creare affollamento sui bus.

opzioni binarie senza investire i propri fondi valutazione dellindicatore per le opzioni binarie

Movida, stop alle 18 per i locali che non hanno posti a sedere. Il Piemonte sceglie una linea più morbida dei vicini della Lombardia, ma ha varato comunque una stretta sulle attività che possono creare assembramenti decretando anche la chiusura dei centri commerciali nei weekend, con l'esclusione dei supermercati alimentari al loro interno, e il ritorno alla didattica a distanza per le scuole superiori.

Coprifuoco nazionale, chiusure alle 18, stretta sui centri commerciali: verso un nuovo dpcm. L'ala più rigorista del governo ormai non esclude più neanche un lockdown, per un tempo limitato di due o tre settimane e con una nuova massiccia iniezione di aiuti all'economia. Da Palazzo Chigi negano che l'idea sia sul tavolo: non se ne parla.

E' una misura anti-assembramento molto forte", sostiene il governatore Cirio, convinto di avere messo in campo in Piemonte "misure di grande rigore", perché "quando si è sui centri commerciali non si sbaglia mai". Al riguardo, Cirio ricorda che la Regione ha già disposto la chiusura di tutte le attività a mezzanotte.

come guadagnare con il trading senza investimenti ultime notizie su internet commerce

Ci sono più rischi di assembramento nei centri commerciali. Far pagare a tutti è sbagliato ma occorre intervenire in maniera più chirurgica, per questo incontreremo sindaci e presidenti di provincia per avere misure più mirate".

opzioni binarie per i musulmani scuola di trader di opzioni binarie

Lo stop ai centri commerciali nel fine settimana è stato deciso dalla Regione Piemonte "anche per la vicinanza alla Lombardia", ha aggiunto Cirio in videoconferenza: "Abbiamo centri commerciali importanti a ridosso della Lombardia, che li ha chiusi, per cui avremmo rischiato l'invasione.

Rischio che non vogliamo assolutamente correre".

Tra zucche e teschi di Halloween, alberi con mille fiocchi e pacchi di carta colorata che preannunciano l'arrivo del Natale, le vetrine a Gli Orsi trasmettono un'allegria che stride con la rassegnazione dei titolari. Emanuela di Jean Louis David ieri mattina ha iniziato le pratiche per mettere in cassa integrazione 3 dei suoi 5 dipendenti.

Torino, il liceo Valsalice chiude d'anticipo e passa alla didattica a distanza 20 Ottobre "Resa" della Regione, invece, per quanto riguarda trasporti e scuola: la penuria di mezzi è stata infatti risolta sacrificando le lezioni a scuola nelle superiori.

In Piemonte dalla seconda superiore si andrà infatti a scuola a settimane alternate, coprendo i giorni a casa con la didattica a distanza.

reddito extra o lavoro extra btcon mnn quanto puoi guadagnare

Lo scopo è quello di ridurre il sovraffollamento nei mezzi pubblici, che è stato più volte denunciato da quando è ricominciata la scuola e che crea una situazione di rischio per la diffusione del contagio sui centri commerciali Covid ora che la seconda ondata si sta allargando. Tutte le altre invece ruoteranno, alternando una settimana in classe e una in didattica a distanza fino al 13 novembre.

Ne va della stessa tenuta delle imprese che potrebbero non sopravvivere o avere ricadute occupazionali consistenti.

Piemonte vara nuove misure anti Covid. Centri commerciali chiusi nei week end

Tra le altre novità previste ci sarà la possibilità di restare aperti oltre le 18 solo in quei locali che hanno posti a sedere, mentre a Torino si pensa di chiudere del tutto in anticipo bar e ristoranti in zone come quelle tipiche della movida attorno a piazza Santa Giulia e piazza Vittorio, ma sono ancora in corso approfondimenti su largo Giulio Cesare in Barriera di Milano e su largo Saluzzo a San Salvario.

Potresti essere interessato